Sacs Tecnorib Dusseldorf
/////

Sacs Tecnorib: al salone di Düsseldorf con PIRELLI 30 e Rebel 47

2 mins read

È stato un anno estremamente positivo per Sacs Tecnorib, chiuso con risultati molto incoraggianti che hanno sancito il successo dell’unione tra Sacs e Tecnorib, che ha dato vita ad un nuovo soggetto, leader mondiale nel segmento dei maxirib di lusso e capace di distinguersi al Salone di Düsseldorf, palcoscenico ideale dove tirare le prime somme di questa nuova avventura.

Una fusione che ha consentito alle due società di entrare in maniera importante in un mercato molto competitivo, grazie a diverse sinergie industriali con riferimento ai siti produttivi, ai processi di progettazione, approvvigionamento e produzione e all’area di ricerca e sviluppo, ma senza snaturare i due marchi per le quali sono state mantenute separate le rispettive reti di vendita, consentendo di preservare la forza e l’identità di ciascun soggetto.

Gianni De Bonis CEO Sacs Tecnorib

I numeri parlano da soli, con una crescita significativa del fatturato che ha raggiunto i 46,3 milioni di euro a fine 2022, un incremento del 21,6% rispetto alla somma dei fatturati delle due società separate nell’esercizio precedente, e che ha posto solide basi per il 2023, anno nel quale è prevista un’ulteriore crescita di circa il 24%, con obiettivo di turnover di 57,5 M€.

Quando alla fine del 2021 abbiamo completato l’integrazione avevamo alcuni dubbi ma grandi aspettative. A un anno dall’operazione posso affermare senza tema di smentita che è stata un’idea vincente – dichiara Gianni De Bonis, CEO di Sacs Tecnorib Riuscendo a sfruttare tutte le economie di scala del caso, siamo riusciti inoltre a valorizzare il momento di mercato particolarmente positivo del 2022, senza subirlo, incrementando la produzione per soddisfare la crescente domanda del mercato.  Questo si è tradotto in un aumento del fatturato e della redditività e in una crescita occupazionale sul territorio che ci ospita”.

Le ambizioni del nuovo gruppo non si fermano di certo qui, come conferma anche il piano di investimenti che per i prossimi 24 mesi prevede un ampliamento consistente dell’area produttiva di Roncello dedicata alle imbarcazioni che superano i 42 piedi. In questo modo, la società mira a consolidare la propria posizione di leader in questo specifico settore e ad espandere la propria presenza a livello internazionale.

Pirelli 30 Sacs Tecnorib DusseldorfSacs Tecnorib si presenta con un nuovo product mix composto da tre linee di prodotto, volte a soddisfare le diverse esigenze del mercato dei maxirib e barche di taglia media. La prima linea è quella delle speedboats a marchio PIRELLI, progettate da Ted Mannerfelt e caratterizzate dal layout walkaround che unisce perfettamente performance, comfort e design.  La collezione Rebel, disegnata da Christian Grande, si distingue invece per il design unico e per il grande comfort di bordo. Infine la linea Sacs Strider, composta da maxi-rib dal design moderno, aggressivo e personalizzabile, ideali sia come maxitender che come daycruiser, grazie al connubio tra velocità e sicurezza.

E allora quale migliore occasione del Salone di Düsseldorf per presentare due nuovi modelli: il PIRELLI 30, un daycruiser disponibile in due configurazioni, e il restyling del Rebel 47, un cruiser di lusso con un design moderno e importanti innovazioni come un hard top in fibra di carbonio, un nuovo parabrezza, la riduzione dello spessore dei tubolari a D e una nuova gamma di verniciature metallizzate.

Il PIRELLI 30 è la new entry della linea Speedboats walkaround a marchio PIRELLI, progettata dallo studio svedese Mannerfelt Design Team e disponibile in due diverse configurazioni a prua: una versione walkaround per privilegiare la convivialità e la socializzazione a bordo, e una versione che riprende la tradizione mediterranea di utilizzare la prua come prendisole.

Rebel 47Il nuovo Rebel 47, che abbiamo avuto la fortuna di provare in anteprima mondiale pochi giorni prima del salone,  è invece una naturale evoluzione dell’iconico modello lanciato nel 2017, con oltre 60 esemplari consegnati negli ultimi cinque anni: una linea che si distingue per il design unico, la forte personalità e per le alte prestazioni in tutte le condizioni di mare grazie all’utilizzo di tecnologie molto sofisticate. Questa nuova versione è però un cruiser di lusso dal design moderno, con un profilo in foam affusolato che rende il layout esterno sinuoso ed elegante.

Anche l’hard top, completamente rinnovato e realizzato in fibra di carbonio, è una vera innovazione con lo scopo di alleggerire la struttura e abbassare ulteriormente il baricentro a tutto vantaggio della stabilità. E ancora, il nuovo parabrezza dalle ampie forme arrotondate che garantisce la massima visibilità dalla postazione di comando, un baglio ridotto per rientrare nei 4 metri di larghezza e, infine, una nuova gamma di verniciature metallizzate.

Se questo è il presente di Sacs Tecnorib, il futuro già bussa alle porte e non resta che attendere di scoprire quali novità porterà questo 2023 appena cominciato.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

SLAM sale a bordo di Emirates Team New Zealand

Next Story

È arrivato il nuovo Azimut S7, sportivo, green e di gran classe

Latest from Blog

Notizie flash 2024

Nasce oggi una rubrica settimanale dedicata alle notizie flash. Uno strumento pensato per presentare un riassunto