magazzu targa 45
magazzu targa 45

Prova in mare del Targa 45, il neonato maxi-rib Magazzù e capostipite della nuova serie Targa 

magazzù targa 45 in navigazioneSpirito americano, cuore italiano. Per dar vita alla sua nuova creatura, la prima di una nuova serie, Magazzù ha buttato un occhio oltreoceano, consegnando alla platea mondiale un maxi-rib destinato a conquistare il mercato a stelle e strisce e a stravolgere quello europeo che ancora non aveva conosciuto un battello così rivoluzionario.

Dopo aver venduto il primissimo esemplare negli Stati Uniti, il prestigioso cantiere palermitano ha varato in anteprima continentale il Targa 45, capostipite della nuova linea Targa che va ad affiancarsi alla celebre gamma MX, e noi di TuttoBarche abbiamo avuto il privilegio di provarlo in mare prima di chiunque altro.

Elegante, innovativo e clamorosamente sfacciato, il Targa 45 ci accoglie a bordo con la bandiera americana issata sull’hard-top, che in questo modello di chiara impronta automobilistica forma un tutt’uno con la pilot-house, tratto distintivo di un gommone orgogliosamente sospeso tra un luxury maxi-rib e uno yacht cabinato.

pozzettomagazzù targa 45 lato di dritta

Esterni: pilot-house in stile automotive e due grandi aree relax

magazzù targa 45 top viewMai come in questo caso Magazzù si è rifatto ai paradigmi estetici dell’automotive e lo ha fatto in maniera magistrale. Il Targa 45, infatti, presenta linee avveniristiche e sportive, simili a quelle di una supercar, che raggiungono la massima espressione nella pilot-house, posta a centro barca.

Ma il cantiere siciliano, specializzato in maxi-rib dai design semplicemente meravigliosi, non ne fa solo una questione di layout ma anche di funzionalità e, osservando il piano di coperta, prendiamo atto di un aspetto ancora prima di metterci piede: a bordo del Targa 45, bellezza e comfort sono le facce della stessa medaglia.

La cabina di pilotaggio, cui si accede attraverso due porte a vetro scorrevoli, assicura una comodità ineguagliabile a chi è alla guida. Una vera e propria cabina di regia, ovattata e protetta dagli agenti esterni, che però non crea alcun “effetto isolamento”: grazie al mega parabrezza e alle vetrate, due laterali e una posteriore, più il tettuccio apribile sull’hard-top, il pilota usufruisce di una vista panoramica incredibilmente esaustiva, restando a contatto diretto con il mare.

magazzù targa 45 porta lateralemagazzù targa 45 enclosed cockpitUscendo dall’enclosed-cockpit ci accomodiamo a poppavia, dove un’enorme dinette esterna, riparata dalla pilot-house, ci invita a prendere posto sul grande divano a U che circonda un tavolo ideale per pranzi e cene in compagnia. Se a poppa gli ampi spazi sono votati alla convivialità, a prua l’assetto è concepito per il relax, che va goduto spudoratamente sdraiandosi sul maxi prendisole, in grado di ospitare due persone in totale comodità.

La circolazione sul ponte è agevolata dagli ampi passavanti che uniscono pozzetto e solarium e rendono il Targa 45, al pari dei modelli MX, un’imbarcazione walk-around a pieno titolo. Inoltre, la presenza di raffinate luci di cortesia lungo il calpestio in teak regalano momenti di libertà a cielo aperto anche dopo l’ora del crepuscolo.

underwater lightsluci di cortesiaInterni: dinette completa di ogni comfort e una super suite armatoriale

L’accesso alla zona notte si trova all’interno della pilot-house, a sinistra della consolle. Sottocoperta le aspettative non tradiscono le nostre attese quanto a cura nei dettagli e qualità dei materiali, imperativi categorici in casa Magazzù. Gli spazi sono abbondantemente vivibili, gli arredi semplicemente impeccabili. Davvero accogliente la dinette, capace di includere un ampio piano-cucina a sinistra e divano angolare convertibile a dritta.

master cabindinettePiù a prua, sulla sinistra, ecco il bagno con doccia, separato dal resto degli interni e dove anche i passeggeri più alti possono tranquillamente stare in piedi. Proseguendo verso proravia, entriamo nella master cabin, dotata di letto king-size e particolarmente luminosa grazie ai due boccaporti sul soffitto; una grande suite armatoriale dalle altezze insospettabili, perfetta per crociere a medio/lungo raggio.

La prova in mare: prestazioni da corsa, stabilità impressionante

prova in mare partenzaA Palermo è una bellissima giornata di inizio autunno, il mare è leggermente increspato ma non può certo un modesto grecale impensierire il nostro Targa 45 che, non appena messo il muso fuori dal porto e dato il primo colpo di gas ai motori, si solleva dalle onde e, sorretto dalla performante carena a redan, marchio di fabbrica di tutti i Magazzù, entra in planata senza sforzo a circa 15 nodi.

Al netto dei suoi oltre 13 metri di lunghezza, questo maxi-rib bilanciato nei pesi e disegnato su linee d’acqua pressoché perfette, mantiene la prua parallela alla superficie dell’acqua e un assetto che, anche quando ci portiamo sui 4.000 giri, risulta stabile e sicuro.

Il Targa 45 che stiamo provando monta tre Mercury Verado da 400 cavalli ciascuno, motorizzazione consigliata dal cantiere e che, senza sconvolgere l’equilibrio complessivo della barca e senza emettere rumori assordanti, promette piacere, potenza e adrenalina. Promessa mantenuta: tra virate e controvirate, prima morbide poi più decise, il Targa s’inclina restando incollato sul suo binario e non ha la minima intenzione di mollare la presa. Nessuna sbavatura, nessuna vibrazione dei tubolari. Il tutto mentre viaggiamo poco sotto i 30 nodi, mica a passo d’uomo.

viratacontrovirataMenzione a parte merita la comodità dello stare in plancia di comando, al chiuso e con una visuale ineccepibile: la sensazione di comfort è quella di uno yacht, l’emozione agonistica è quella che solo un maxi-rib è in grado di trasmettere, il tutto al riparo dagli elementi.

Torniamo al contagiri, decidiamo di farlo impazzire fino al limite, dunque giù le manette e spingiamo fino a 50 nodi sul rettilineo. L’accelerazione è eccellente, la progressione è pazzesca, la tenuta è clamorosamente perfetta. Corriamo oltre i 6.000 giri al minuto, abbiamo passato i 52 nodi e, non sazi, osiamo fino a 6.300 giri: velocità di punta 55,3 nodi, da urlo!

Insomma, il Targa 45 ci ha proprio stupefatti, sia per quanto riguarda le prestazioni, sia per quanto concerne il comfort a bordo. E poiché si tratta del primo di una lunga serie, non vediamo l’ora di testare i prossimi Targa: questo è solo l’inizio…

rettilineocrocieraMagazzù Targa 45: i numeri della prova in mare

Giri Nodi
600 3,4
1.000 5,7
1.500 8,5
2.000 11,3
2.500 15,8
3.000 17
3.500 24,7
4.000 31,1
4.500 38,4
5.000 44,7
5.500 49,3
6.000 52,7
6.300 55,3

trilpla mercury verado 400velocità topMagazzù Targa 45: scheda tecnica

Lunghezza 13,3 m
Baglio massimo 4,8 m
Cabine 1
Trasmissione fuoribordo
Motorizzazione 3 x Mercury Verado 400 hp
Serbatoio acqua 360 lt
Serbatoio carburante 1.000 lt
Omologazione CE-B

targa 45 prova in marepalermoClicca qui per leggere la pagina dedicata ai maxi-rib Magazzù sul nostro Virtual Boat Show

www.magazzu.com

info@magazzu.com

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Posticipato Boot Düsseldorf 2021: si terrà dal 17 al 25 aprile

Next Story

Flipper 900 ST: un piccolo cabinato dalle grandi doti

Latest from Blog

Notizie flash 2024

Nasce oggi una rubrica settimanale dedicata alle notizie flash. Uno strumento pensato per presentare un riassunto