PRESTIGE F4
///

PRESTIGE F4, la prova di una fuoriclasse

4 mins read

 PRESTIGE YACHTS, l’arte di vivere con raffinatezza

Con decenni di esperienza alle spalle, PRESTIGE YACHTS  rappresenta l’apice dell’ingegneria nautica francese grazie a questa volontà di innovare e di offrire prodotti all’avanguardia, nasce il nuovo PRESTIGE F4.

Durante la presentazione tenutasi a Portopiccolo infatti, Erwin Bamps, Vicepresidente di PRESTIGE YACHTS ci dice che questo modello “Si innova per soddisfare le aspettative dei clienti, pur rimanendo fedele al DNA del marchio.”, ed è da questa forte identità che PRESTIGE F4 ci ha letteralmente stupito.

Grazie a Camillo Garroni, designer del nuovo modello, che già ha lanciato moltissimi best sellers nella nautica, il nuovo PRESTIGE F4 eredita tutta l’eleganza del suo predecessore e fonde l’esperienza del passato con le esigenze dei moderni armatori.

Com’è fatto il nuovo PRESTIGE F4

Arrivando a Porto Piccolo è proprio Camillo che a bordo del PRESTIGE F4 ci accoglie con un caloroso benvenuto e da subito ci accorgiamo di quanto lavoro è stato fatto per replicare il successo che il modello precedente aveva già ottenuto. Una poppa importante con un spiaggetta davvero spaziosa e funzionale dove alloggiare il tender,  ma è salendo sul ponte che si ha la vera sorpresa in quanto tutto è disposto per essere comodo e funzionale.

PRESTIGE F4

Un tavolo longitudinale alla barca con due divani ai lati permettono a sei persone di cenare comodamente e soprattutto, anche a velocità sostenuta ho personalmente constatato che si può tranquillamente parlare senza eccessivo vento e rumore. E’ possibile scegliere un layout diverso, per chi volesse, con un divano a L e un tavolo trasversale alla barca.

Sul lato di sinistra troviamo la scala per salire sul fly che il cantiere ha deciso di ampliare ulteriormente, aumentando la superficie dei gradini per rendere ancora  più semplice muoversi da sotto a sopra e viceversa. Sotto di essa lo spazio è posizionato per alloggiare un frigo esterno molto pratico e capiente.

La grande finestratura orizzontale a compasso posta a fianco della porta di ingresso dà luce all’interno e permette un’aerazione naturale lasciando ampia visibilità a360 gradi. La cucina OceanView e l’ubicazione della suite armatoriale sono le caratteristiche fondamentali del PRESTIGE F4.

PRESTIGE F4 window

Gli esterni

Stupiscono i passavanti di questa PRESTIGE F4, davvero spaziosi sia in altezza che in larghezza, permettendo un comodo passaggio a prua, un tientibene posto sopra la grande finestratura accompagna il camminamento per tutta la sua lunghezza. Qui troviamo un prendisole pensato e disegnato per offrire un’area davvero comoda per quattro persone. La cuscineria avvolge tutta la parte centrale lasciando molto spazio per camminare.

Finestrature laterali più ampie e linee di carena sportive sono il perfetto connubio per questo modello che acquista un sapore di grande yacht, rimanendo sotto i 20 metri. Salendo sul Fly troviamo su tutto il baglio di poppa un grande divano a L con un chaise-longue sulla destra da far invidia a un 70 piedi.

Sulla nostra sinistra appena saliti la consolle di guida e a fianco un ulteriore divano a L che affianca la postazione permettendo anche in questo caso a tre persone di sdraiarsi comodamente.

Gli interni

E’ all’interno che il design italiano prende davvero vita, aggiungendo audacia e bellezza agli spazi, creando ambienti ricchi di volumi e luce. La nobiltà dei materiali e la ricchezza delle finiture sono il giusto mix tra comfort e design, legno curvato e vimini intrecciato sono solo alcuni dei particolari che rendono la barca davvero affascinante, ispirandosi ai colori e ai riflessi della Costa Azzurra con un livello impareggiabile di qualità

La disposizione di ogni singolo componente è stata progettata per offrire qualità della vita e una maggiore privacy a bordo, oggi un vero must per PRESTIGE YACHTS.

main deck

A sinistra dell’ingresso la cucina è studiata per essere vissuta come fosse all’esterno, la finestra a compasso infatti, quando aperta, permette di creare una visibilità davvero pratica per chi cucina, considerando che lavandino e fuochi sono posti in modo tale che chi li utilizza abbia un’ampia visibilità verso poppa.

Un frigorifero e un mobile posto a baglio delimitano l’ambiente cucina dal centro barca dove troviamo un ampio divano a L che abbraccia tutta la zona centrale e laterale della barca, lasciando spazio a destra alla consolle di guida interna.

Una finestratura laterale posta sul lato di dritta, tra il mobile cucina e la seduta di guida, permette di uscire a centro nave in caso di necessità urgenti e soprattutto può essere utilizzata per areare la barca nelle giornate più calde, senza dover ricorrere alla climatizzazione.

Dalla consolle di guida la visibilità è buona, i due monitor Garmin posti ai lati ci permettono di leggere tutte le informazioni che ci servono per navigare, al lato del volente il cantiere ha disposto le pulsantiere dove troviamo i comandi di bordo. La scala posta al centro ci fa accedere alla zona notte.

La zona notte

La cabina armatoriale con l’ingresso posto sul lato di dritta offre un volume interno eccezionale, molto luminosa grazie a due ampie finestrature poste sui due lati che inondano letteralmente l’intera superficie.

Dotata di un letto king size che lateralmente lascia spazio per camminare, un generoso guardaroba, un grande bagno con due lavabo, doccia separata e 2 metri di altezza, non ha nulla da invidiare a quelle presenti a bordo di yacht più grandi.

A poppa troviamo invece due cabine gemelle, che possono essere utilizzate con due letti separati o un singolo letto matrimoniale, servite entrambe da un bagno a centro barca. Anche qui le finestrature laterali facilitano l’ingresso della luce naturale e permettono una buona visibilità verso l’esterno.

Un’atmosfera rilassante

Tutto è pensato e disegnato per offrire un’atmosfera invitante, con l’uso di colori raffinati, tessuti di alta qualità e un’attenzione particolare alla disposizione degli spazi. Questa almeno è la sensazione che abbiamo provato salendo a bordo e, personalmente ho apprezzato che in tutti gli ambienti c’è davvero molto spazio e soprattutto molta luce naturale.

La prova in mare del PRESTIGE F4

Usciamo dal Porto con calma vista la splendida giornata di sole e il poco vento, il mare è quasi una tavola non ci resta che dare un pò di manetta per apprezzare da subito l’equilibrio che la barca offre.

 Il posto di guida permette un’ottima visibilità e prprio grazie alle  grandi finestrature possiamo tenere sotto controllo tutta la barca in maniera veramente semplice. I due  VOLVO IPS 650 (D6 – 480 CV/HP) si fanno sentire anche a bassi regimi. A 1000 giri siamo a 5,5 kn con un consumo di 8 L/h, aumentando il gas ci portiamo a 2000 giri e la velocità si attesta sui 10 nodi con consumi intorno a 43 L/h.

Il rumore interno è praticamente nullo, siamo in 5 nel quadrato e chiacchieriamo come nel salotto di casa. Portanto la barca sui 2500 giri sentiamo che lo scafo inizia a planare e basta aumentare di 500 giri per vedere staccar la scia e sentire tutto l’equilibrio e la potenza di questa carena, che tra i 3000 e 3500 trova il giusto equilibrio con velocità sui 21/23 nodi e consumi tra i 120 e 140 L/h .

PRESTIGE F4 velocità e confort

Proprio a questa velocità provo a fare un paio di sterzate strette per sentire meglio come reagisce la barca, passo più volte sulla mia stessa scia rendendomi conto della stabilità e della maneggevolezza. Il giusto baglio, la giusta forma di carena, fanno sì che tutto rimanga facile e sicuro.

Aumentiamo ancora per portarci a 3400 giri, leggiamo sullo strumento 23 nodi e consumi di 150 L/h, questa è la velocità di crociera, la barca è in perfetto assetto e scivola sul mare fendendo l’acqua.

Navigare a 23 nodi in tutta tranquillità con la barca che mantiene un assetto di tutto rispetto è veramente piacevole, soprattuto perchè stiamo ancora chiacchierando in assoluto relax. Il nuovo modello di PRESTIGE YACHTS  rappresenta un ottimo connubio quindi tra crociera, sportività ed eleganza, con un confort a bordo che mi ha veramente stupito e fatto amare particolarmente questo modello.

Il rientro in porto è accompagnato dalle ultime descrizioni e informazioni di Camillo che come sempre, amando ciò che fà di mestiere, realizza delle vere e proprie icone nel mondo dello yacht e vi assicuro che questa sarà la prossima. Appuntamento al salone di Cannes dove sarà presentata ufficialmente questa nuova ammiraglia di PRESTIGE YACHTS.

PRESTIGE F4 consolle
Giri  Motore Velocita’Consumi  L/hConsumi  L/Mg
6003,063,51,14
10005,438,11,49
15007,821,22,71
20009,643,54,5
250012,382,56,7
300017,61297,3
3400 (cruise speed)19,51467,48
3700 (max speed)25,91987,6

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

La Francia è il sesto team di Coppa America: Orient Express Racing Team naviga per la prima volta.

Next Story

Noleggio barche, ecco cosa dice la legge

Latest from Blog

Notizie Flash 2024

NOTIZIE FLASH Notizie Flash della Settimana 28 giovedi 11 luglio DARWIN 86 ALEXA VARATO CON SUCCESSO