Pardo Yachts America
/////

Pardo Yachts : alla conquista del mercato americano .

1 min read

Pardo Yachts : una fitta rete commerciale e di assistenza in America

Pardo Yachts, dopo il grande successo ottenuto dalle sue imbarcazioni dal design che ricorda la “Dolce Vita”,  rafforza la sua presenza nel continente americano con una rete di assistenza dedicata ai nuovi clienti d’oltreoceano. Le richieste sono molte, i suoi (per ora) tre modelli, Pardo 38, 43 e 50 attirano inevitabilmente un pubblico da sempre desideroso di possedere uno yacht affascinante e made in Italy.

Ci siamo fatti raccontare come procede lo sviluppo della rete di dealer e di assistenza sul mercato americano.

Pardo Yachts negli USA

Pardo Yachts AmericaL’avventura americana di Pardo Yachts è iniziata nel 2018, quando al salone di Miami, è stato presentato il Pardo 43.

A distanza di soli due anni, a simboleggiare il grande successo del cantiere italiano, il cantiere italiano ha già venduto ben 23 imbarcazioni.

Un dato importate, che rappresenta già il 20% delle vendite, e a la percentuale in prospettiva è in crescita. Numeri significativi se pensiamo che tutto era partito in salita. Nello stand del Miami Yacht Show, durante la nostra visita, il Team del Pardo ci racconta un aneddoto: nel 2018, il primo Pardo 43, per un problema nella spedizione, arrivò con due giorni di ritardo in esposizione a Miami.

Una partenza all’apparenza difficile, ma una volata col “botto”, che si riflette sulla probabile scelta di programmare la prima americana del nuovo Pardo Endurance 60 proprio a Miami . In Europa la nuova ammiraglia vedrà la luce dei riflettori accendersi sul palco del Boot di Dusseldorf.

A ribadire l’interesse del cantiere nel mercato americano, quest’anno al salone era infatti esposto un Pardo 38 nella versione equipaggiata con motori fuoribordo (una tripla di Verado 400, per una velocità massima di 52 nodi), studiato appositamente per il mercato a stelle e strisce.

Pardo 38 outboardAvere tante richieste, per un cantiere che vuole sopratutto seguire al meglio i propri clienti, significa costruire un rete di assistenza e di vendita accessibile direttamente sul territorio. Ed è per questo che Pardo sta investendo  e si sta radicando negli USA.

Il nuovo hub di Cantiere del Pardo per il sud degli Stati Uniti si chiama Pardo Yachts Miami ed è situato ad Aventura, tra Fort Lauderdale e Miami. Questo nuovo punto di riferimento per i clienti americani si occupa infatti del service e del customer care. Il cantiere, davanti ai suoi uffici americani, dispone anche di 6 posti barca per il delivery delle nuove imbarcazioni ed è il dealer ufficiale di Pardo Yachts per tutta la Florida.

Sebbene Pardo Yachts Miami sia il punto di riferimento del cantiere in USA, anche la rete di dealer nel resto degli Stati Americani si sta ampliando.

Dove? In California sarà Jeff Brown Yachts a distribuire il marchio italiano, mentre Spring Brook Marina, dealer con numerose basi, sarà il dealer dei “Grandi laghi” di Chicago e New York che, all’ultimo Chicago Boat Show, ha già venduto ben 3 imbarcazioni.  Anche al nord una partenza con il botto quindi, segno che i Pardo Yachts vengono apprezzati anche in regioni dove non è sempre estate.

Pardo Yachts conquista anche il centro America

Pardo 38Il mercato d’oltreoceano è florido e le richieste arrivano anche dalla clientela centro americana.

La rete di dealer si è ampliata e il cantiere italiano è arrivato anche a Porto Rico. Ma la grande presenza è in Messico, dove troviamo ben tre basi.

Il dealer messicano si chiamo Pardo Yachts Mexico ed è attivo a Cancun, Ixtlan e sulla costa pacifica, precisamente a Cabo San Luca a Baja California.

 

 

Pardo Yachts

www.pardoyachts.com

TuttoBarche AppThe International Yachting Media Digest

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Grand Soleil 40 : l’usato sotto la lente

Next Story

Nave ospedale a Genova in soccorso contro il Coronavirus

Latest from Blog

Notizie flash 2024

Notizie Flash Giovedì 18 aprile 2024 ED 32 C-ULTRA Prime prove in mare per il nuovo