Mar-Co R-Evolution X36
///

Mar-Co R-Evolution X36: si chiama Skyfall e vola a 60 nodi

2 mins read

Non è certo un caso se il Mar-Co R-Evolution X36 è stato scelto per esser motorizzato con i nuovi Mercury Verado V10 400. L’iconico cantiere è infatti famoso per le proverbiali doti di carena delle sue imbarcazioni, non c’è da stupirci quindi se i dati rilevati (pazzeschi) ci arrivano direttamente dall’ufficio prove di Brunswick Italia.

Particolare anche il nomignolo, “SKYFALL”, che il cantiere lombardo ha scelto per contraddistinguere questa versione “full black” della sua ammiraglia, Un appellativo che si riferisce esplicitamente al film campione d’incassi del celebre 007 e, con tutta probabilità, alla vocazione sportiva di tutti i mezzi, di terra e di mare, che l’intrigante spia da sempre utilizza. 

Insomma un maxi gommone decisamente intrigante ed aggressivo che, come vedrete, ha in serbo parecchie sorprese.

Mar-Co R-Evolution X36 e Mercury Verado V10 400

Chi sceglie un’imbarcazione come questa ha le idee chiare, vuole prestazioni da togliere il fiato ma vuole anche molta sicurezza. Caratteristica su cui si fonda il progetto di questo Mar-Co R-Evolution X36 che, partendo da un bracket strutturale, alloggia e ritrasmette con precisione tutta la potenza, ben 1.200 cavalli, che questa esuberante tripla di Mercury Verado V10 400 porta in dote. Una spinta rabbiosa, che viene scaricata in acqua dalle nuove eliche RevX da 25′, che Brunswick ha studiato appositamente per questi nuovi propulsori.

Solo pochi mesi fa ero in America, in occasione del lancio di questi nuovi fuoribordo, ed ho avuto la fortuna di provarli su molte altre imbarcazioni che, seppur eccellenti, non si avvicinano nemmeno lontanamente alla doti di carena di questo mezzo che è decisamente fuori dal comune. 

In virata ti schiaccia letteralmente dentro il sedile e in accelerazione da fermo, fa salire i livelli di adrenalina a ritmi vertiginosi: da 0 a 50 nodi in meno di 15 secondi. La velocità massima, 61,5 nodi, per quanto elevatissima ed importante è solo seconda alla strabiliante sensazione di stabilità che il Mar-Co R-Evolution X36 trasmette. 

Strabilianti anche le considerazioni relative all’efficienza di questa carena e di questi nuovi fuoribordo che, navigando a 20 nodi, ovvero a velocità di crociera economica,  riescono a consumere complessivamente solo 60 litri ora, 20 litri ora a motore sono una performance pazzesca!

Il Mar-Co R-Evolution X36 consente peraltro un’infinita gamma di velocità di crociera, se le condizioni meteo marine lo consentono si potrebbe infatti anche navigare intorno ai 4.500 giri, ovvero a 43 nodi, senza stressare i motori e consumando ancora meno di 60 litri ora per motore.

Insomma un’imbarcazione fantastica che, oltre a regalare emozioni indimenticabili, si presta senza alcun problema a fare anche dell’ottimo turismo a medio raggio.

RPM Nodi lt/ora lt/ora singolo motore lt/miglio nautico
2.000 13 50,1 16,7 3,9
2.500 20 62 20,7 3,1
3.000 26,3 82,9 27,6 3,2
3.500 32 109,6 36,5 3,4
4.000 37,8 138,5 46,2 3,7
4.500 43 173,8 57,9 4,0
5.000 47,3 253,4 84,5 5,4
5.500 51,8 330,9 110,3 6,4
6.000 57,3 375,1 125,0 6,5
6.400 61,5 385,6 128,5 6,3

Come è fatto il Mar-Co R-Evolution X36

Cominciamo subito col dire che il MAR-CO MARINE R-Evolution X36 è fatto proprio bene. La qualità è percepibile e non solo perché si rimane abbacinati dalla bellezza degli accostamenti cromatici ma proprio perché, ovunque si poggi lo sguardo, non si trova una singola imperfezione. Le superfici si accostano senza sbavature, le essenze sono sopraffine e la componentistica e sempre di prim’ordine.

D’altro canto parliamo di imbarcazioni costruite esclusivamente su ordinazione, lasciando un altissimo grado di personalizzazione al gusto dei loro fortunati armatori che, giustamente, ne attingono a piene mani realizzando cosi maxi-rib unici.

Esempio palese di questa cura e di questa attenzione al dettaglio è il gelcoat nero che caratterizza questa edizione che, senza badare a spese, viene steso e passato al forno per ben due volte. A cellula chiusa anche tutte le cuscinerie che, elegantemente rivestite, rivestono i prendisole e i divani del ponte principale.

Riassumendo

MAR-CO R-Evolution X36 è un’imbarcazione dedicata a palati sopraffini, ad armatori in grado di saper apprezzare quello che si vede ma, anche e sopratutto, quello che non si vede, ovvero una qualità costruttiva ed un’attenzione alle performance uniche nel loro genere. 

Forse anche per questo il cantiere ha soprannominato questa versione Skyfall, d’altro canto se 007 ha sempre avuto una Aston Martin al suo fianco, simbolo intramontabile di bellezza e prestazioni, ci sarà pur un motivo…

Dati tecnici

Lunghezza massima  10,73 m 
Lunghezza interna  9,49 m 
Larghezza massima  3,64 m 
Diametro tubolari  50-64 cm 
Numero compartimenti 
Peso a secco (Infusion System)  2.400 kg 
Numero max persone  16 
Capacità serbatoio carburante  750 lt 
Capacità serbatoio acqua  150 lt 
Potenza max installabile  1.200 hp – 882 kw 
Categoria di progettazione 

MAR-CO.COM

info@mar-co.co

Luca D'Ambrosio

Direttore responsabile, tester e giornalista. Comincia a navigare in tenera età con il padre poi da adulto scopre la vela e le regate d'altura.
Lavora da più di trent'anni in editoria e naviga continuamente, soprattutto a bordo della barca della redazione, una vecchia signora dei mari che ha ristrutturato completamente e che svolge egregiamente la funzione di "laboratorio mobile" per The International Yachting Media.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

L’Ice 52 No Regret stravince la 151 miglia in IRC

Next Story

Argentario Sailing Week: al via la 22ma edizione internazionale delle regate d’epoca

Latest from Blog