stucco per barche
/

Stucco per barche: quali caratteristiche per il prodotto migliore

1 min read

Andiamo a conoscere gli aspetti tecnici più importanti che un cantiere deve prendere in considerazione, quando sceglie uno stucco per barche.

Le barche nella maggior parte dei casi sono oggetti di piacere, ma spesso chi la possiede non è consapevole della complessità che sta dietro alla loro costruzione. Un lavoro articolato tra studio, realizzazione e assemblaggio di svariate componenti, sia visibili che invisibili, che devono essere in armonia fra loro e raggiungere il massimo livello possibile di comfort, performance ed estetica. In quest’ultimo campo, una delle caratteristiche più importanti è la colorazione dello scafo: la qualità della vernice, il colore pieno, l’aspetto brillante e speculare sono infatti le prime caratteristiche che colpiscono chi si accosta a uno yacht. Per ottenere un risultato di alto livello, intere squadre di artigiani verniciatori devono svolgere un meticoloso lavoro di preparazione alla verniciatura, e in questo processo, una delle fasi più critiche e impegnative è il livellamento delle superfici. Spesso è infatti necessario colmare i dislivelli causati dal mancato allineamento dei pannelli in fase di costruzione di barche di acciaio e alluminio oppure dalla deformazione degli stessi in fase di post curing dei materiali compositi. Per questo lavoro gli applicatori di vernice, dopo avere valutato le quote corrette, creano delle dime, utilizzando per il livellamento uno stucco per barche apposito. Si tratta di uno stucco a spatola altamente riempitivo, e dal momento che questo prodotto entra a far parte in tutto e per tutto della struttura della barca, deve possedere caratteristiche meccaniche di alto livello che possano durare nel tempo.

Citiamo le principali caratteristiche tecniche che deve avere uno stucco per barche affidabile e resistente:

  • Impermeabilità. Questa è garantita dalla resina epossidica con cui è formulato lo stucco per barche, che fornisce un’eccezionale barriera all’acqua.
  • Adesione. Quando una barca corre sull’acqua, le forze in gioco sono enormi, ed è quindi indispensabile che lo stucco sia ben aggrappato alla superficie e che questa adesione venga mantenuta nel tempo.
  • Flessibilità, per resistere alle forze e alle deformazioni alle quali una barca in acqua è sottoposta senza rompersi.
  • Leggerezza, per limitare il peso della barca e non alterarne il galleggiamento e la navigazione. Si tratta di un aspetto molto rilevante, che viene preso in considerazione già in fase di progettazione.

stucco per barche

Lo stucco per barche Plaster Six

Plaster SIX, il nuovo stucco per barche della gamma Stoppani, risponde esattamente a tutti i requisiti sopra elencati. La straordinaria cremosità facilita la miscelazione dei due componenti e ne esalta la spatolabilità, mentre la sua speciale formulazione aiuta il mantenimento della forma all’interno delle dime e garantisce altissimi standard di elasticità e adesione. Grazie a un processo applicativo semplificato e alla sua straordinaria leggerezza (questo stucco per barche pesa infatti solo 600 Kg/m3), Plaster SIX rappresenta la migliore scelta per la costruzione moderna.

stucco per barche

Con Plaster Six, la carteggiatura è molto più facile ed è proprio questo l’elemento che ha reso i cantieri nautici entusiasti per questo nuovo prodotto di Stoppani. Oltretutto, Plaster Six può essere utilizzato anche a basse temperature; può essere applicato su qualsiasi tipo di superficie, che sia vetroresina, acciaio, alluminio o legno; e ha dei tempi di essiccatura molto rapidi, a differenza di altri tipi di stucco per barche: si tratta di altre tre caratteristiche molto gradite dai costruttori di barche.

Per ottenere il massimo risultato possibile, è però importante applicare e utilizzare lo stucco per barche in maniera corretta. Di questo argomento parleremo in un prossimo articolo.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Gli avvolgitori Bamar resistono alle regate più estreme

Next Story

Superyacht Chef Competition, una marea di buon gusto

Latest from Blog