Rio Yachts Sportcoupe 44
///

Rio Yachts: il made in Italy scende in campo al Nauticsud 2020

Start

Anche quest’anno alla Mostra di oltremare di Napoli, dal 8 al 16 febbraio, Rio Yachts renderà disponibile la visita sulle sue imbarcazioni nel padiglione 5. Armatori e appassionati del settore sono invitati a visitare i modelli Sport Coupe 44, Paranà 38 ed Espera 34.

Colorado 44Il Responsabile Commerciale Maurizio Micillo, sostenuto dalla già forte presenza sul territorio con la sede di Via Scarfoglio 11 nel quartiere flegreo di Agnano, presenterà le 3 imbarcazioni di punta dello storico cantiere bergamasco da sempre icona dell’eccellenza “Made in Italy”.

Rio Yachts : le imbarcazioni in esposizione

Sport Coupè 44 è il restyling estetico del modello  Colorado 44. Il cambiamento sostanziale rispetto al predecessore sta nel design del prendisole di poppa che, oltre alle numerose variazioni estetiche e funzionali, permette di godere al meglio il mare e il vento durante la navigazione.

Rio Yachts Parana38 Con la sua lunghezza che supera di poco i 14 metri e le tre cabine con 6 posti letto, lo Sport Coupè 44  presenta spazi interni ed esterni che, paragonati alle imbarcazioni della sua sua categoria, risultano particolarmente generosi.

Il Paranà 38, orgoglio delle imbarcazioni del cantiere, si presenta agli occhi degli spettatori con un design raffinato ed innovativo apprezzabile già dall’esterno con il pozzetto situato in teak piano, configurabile all’occorrenza sia in un grande tavolo che in un comodo prendisole. Concepito con due cabine e 4 posti letto, presenta grazie alle grandi vetrate una notevole luminosità al suo interno.  Stando a quanto dichiarano gli addetti ai lavori Rio Yachts il modello permette di godere  “un mare più intimo, divertente e facile”

Rio Yachts Espera 34Chiudiamo quindi con la più piccola delle tre imbarcazioni in esposizione: Espera 34. L’open di casa Rio Yachts di circa 10 metri si potrebbe definire l’entry level della gamma. Chiaro e forte il richiamo alla prima imbarcazione in mogano costruita dal cantiere nel ’61. “Espera non è un modello bensì un simbolo” scrive nella sua scheda descrizione il cantiere. Una vera e propria rappresentazione della secolare voglia di navigare, unita a quelle che sono le esigenze più moderne degli armatori e con l’aggiunta  dell’accattivante design e una velocità performante che oscilla tra i 40 e i 50 nodi.

Rio Yacht da oltre 50 anni coniuga la propria produzione con dedizione, cura del dettaglio e ricerca dell’innovazione unita alla tanto ricercata eccellenza del Made in Italy. Oltre alla sede a Chiuduno, in provincia di Bergamo lungo la strada per il lago d’Iseo, il cantiere vanta uno stabilimento in provincia di Parma per la realizzazione dei prototipi e il già citato showroom di via Scarfoglio a Napoli.

Lascia un commento

Your email address will not be published.