Assisted Docking
////

Absolute Yachts: “Assisted Docking è su tutta la gamma”

Start

È facile come in un videogame con “Assisted Docking”, il nuovissimo sistema di ormeggio assistito di Volvo Penta, il processo di evoluzione del navigare tecnologico non si arresta. E c’è un’esclusiva perché Absolute Yachts è il primo cantiere nautico a vantare l’Assisted Docking a bordo dell’integralità dei suoi modelli Navetta, Fly e Coupé; ciò in virtù dei motori Volvo IPS che equipaggiano l’intera gamma delle imbarcazioni dai 47 ai 73 piedi.

Visto allo stato operativo l’Assisted Docking è di una precisione sorprendente. La redazione di TuttoBarche.it ha avuto l’opportunità di testarlo in fase di ormeggio a bordo del fenomenale Assisted Docking Absolute 60 Fly. Durante la manovra, grazie al joystick in dotazione e l’ausilio del software, il sistema Assisted Docking «gestisce la manovra d’ormeggio facendo seguire all’imbarcazione la rotta impostata automaticamente, a prescindere da vento e correnti». Va detto: le prestazioni di questo sistema smart sono tali da alleggerire di molto l’ansia da ormeggio.

Ormeggiare in sicurezza

I vantaggi di Assisted Docking non si contano e a giovarne sono soprattutto gli armatori e i comandanti con meno anni di esperienza. Anche le condizioni ambientali, grazie ad Assisted Docking, si mostrano meno preoccupanti di prima.

Come funziona l’Assisted Docking

«Il sistema – spiegano in Absolute Yacht – è composto da un joystick, che controlla l’input di manovra, e dall’antenna del sistema di posizionamento dinamico con GPS. Il comandante potrà manovrare l’imbarcazione con il joystick, indicando al sistema la direzione in cui desidera ormeggiare e a quale velocità.»

Absolute Yacht, oltre a confermare il «valore indiscusso di questa tecnologia per tutti gli armatori», ha precisato che Assisted Docking godrà di una «copertura geografica globale». Il sistema può essere già installato sulle imbarcazioni con motore Volvo IPS 10 ed è in fase di test per quelle dotate di predisposizione e motore Volvo IPS 15/30.

«La collaborazione con Absolute Yachts ci offre la possibilità di testare lo sviluppo di Assisted Docking sull’intera gamma dei sistemi IPS Volvo Penta, nel pieno rispetto della nostra filosofia Easy Boating. L’obiettivo è creare un valore aggiunto sia per il cantiere, sia per l’utente finale; realizzando un sistema realmente integrato dall’elica alle trasmissioni, arrivando alle manette» dichiara Andrea Piccione, Head of Marine Sales per Volvo Penta.

A fine agosto, a Varazze, Absolute Yachts presenterà in anteprima alla stampa estera e nazionale l’Absolute 48 Coupé, ultimo gioiello dei cantieri nautici di Podenzano, che, neanche a dirlo, è sapientemente dotata dell’Assisted Docking. Per i test del pubblico, Absolute 48 Coupé sarà ai Saloni nautici di Genova e Cannes 2021 in programma a settembre.

«Il confronto con i fornitori, soprattutto quelli più strategici e legati a noi da una profonda condivisione di valori e obbiettivi come Volvo Penta, è una grande fonte di stimoli. Invece di seguire le tendenze, cerchiamo di analizzarle e valutarle per “diventare” tendenza evolutiva», così è intervenuto sull’argomento Sergio Maggi, socio fondatore, Vicepresidente e Direttore del dipartimento R&D Absolute Spa. Assisted Docking è l’ulteriore conferma di un’innovazione continua nell’industria nautica che non accenna ad arrestarsi.

Lascia un commento

Your email address will not be published.