Raymarine Axiom
/

Carlo Baj spiega i nuovi Axiom 2 Pro e Axiom 2 XL di Raymarine

1 min read

Raymarine, leader indiscusso dell’elettronica marittima da più di 80 anni ha incantato gli armatori presenti all’ultimo Salone Nautico di Venezia andato in scena durante i primi giorni di giugno nella splendida cornice lagunare. 

Carlo BajL’Arsenale è stata la location scelta per mostrare in anteprima Axiom 2 Pro, presentato lo scorso gennaio e Axiom 2 XL, uscito a marzo 2023. Naturali evoluzioni dei precedenti modelli Axiom Pro e Axiom XL, la nuova generazione di chartplotter glass bridge è stata perfezionata ed implementata per dare agli armatori la migliore esperienza di navigazione possibile. 

Axiom 2 Pro, combina Chartplotter, fishfinder, radar, autopilota e video in un potente sistema di pesca tutto in uno. Con la pratica tastiera pilota direttamente sullo schermo è fecilissimo scegliere la modalità “navigazione automatica”, lo schermo poi è stato implementato con un sensore di illuminazione che permette un’ autoregolazione della luminosità del display, che ben si adatta alle varie condizioni di forte luce o di buio. 

“Abbiamo progettato uno sviluppo hardware 6-core, molto più potente e veloce dei modelli Axiom Pro e Axiom XL precedenti.” ha riferito Carlo Baj, Country Manager Raymarine. “I display sono tutti IPS in play switch per l’autoregolazione. Il salone penso abbia dei buoni presupposti e credo che la durata di 5 giorni sia quella più giusta… di certo abbiamo grandi aspettative che speriamo di confermare.”

Raymarine chartplotterGrandi novità anche per quanto riguarda il display in sé dei nuovi chartplotter, che sono tutti certificati “idrorepellenti”, assicurando tutte le funzionalità anche se bagnati, o se utilizzati sotto una pioggia battente. Lo spazio di archiviazione poi, è stato aumentato a 64 gb, in modo da poter installare tutte le app che che ci servono in navigazione e non solo. Questi chartplotter riescono ad essere dei perfetti compagni di bordo anche quando non si è in navigazione tramite le app di streaming video e musica che si collegano direttamente ad Internet e che lasciano aperto il campo per funzionalità future. 

A questo proposito, Raymarine, ha studiato un nuovo metodo per fornire un’esperienza sempre più performante agli armatori: 

“Entrambi i modelli hanno l’attacco diretto all’impianto audio della barca. L’uscita audio si collega direttamente alle casse e quindi è possibile attaccare il display al sistema audio della nostra imbarcazione da dove si potrà non solo ascoltare la musica, ma anche vedere un film, e sentire in ogni punto della barca anche gli eventuali allarmi allarmi sonori.” conclude Carlo Baj, Country Manager Raymarine. 

La nuova generazione di chartplotter ha ammaliato il Salone di Venezia e tutti gli armatori presenti, rivoluzionando ancora una volta l’esperienza di navigazione assicurando una maggiore sicurezza, praticità e versatilità dell’elettronica marittima, di cui Raymarine è leader dal 1923. 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Wellcraft 435: potenza, lusso e comodità. Il cruiser che si spinge oltre ogni limite.

Next Story

Cantiere del Pardo ottiene il certificato ‘Great Place to Work’

Latest from Blog