Dubai Boat Show
/////

Il Dubai International Boat Show 2023 chiude i battenti: il bilancio dell’evento

2 mins read

Dubai Boat ShowIl Dubai International Boat Show 2023 è giunto al termine ed è tempo di bilanci, sicuramente positivi, per quella che è ormai diventata una delle kermesse più importanti a livello internazionale per il mondo della nautica.

Migliaia sono stati gli appassionati da tutto il mondo che sono passati per il porto di Dubai, con l’idea di godersi le oltre 200 imbarcazioni esposte e lo spettacolo che ha visto ben 44 lanci di nuove proposte e le ultime novità in termini di design e tecnologia.

Ma non solo, infatti oltre alle barche molte altre attività hanno intrattenuto i partecipanti, tra cui dimostrazioni di immersioni, spettacoli di sport acquatici, seminari e workshop, spettacoli di musica dal vivo, gare di pesca e molto altro.

Ma Il Dubai International Boat Show 2023 è stato naturalmente in primis l’occasione perfetta per i principali marchi mondiali di yacht per mettere in mostra le loro più lussuose navi, in bella vista al porto di Dubai, così come per tutto il resto del comparto: qui infatti, più di 1.000 dei più grandi nomi e i marchi del settore nautico hanno presentato le loro ultime innovazioni.

Dubai Boat ShowBeneteau, BehneMar Yachting, De Antonio, Ferretti, Gulf Craft, Lagoon, Ocean Independence, Riva, Sanlorenzo, Silent Yachts, Sunreef e Sunseeker Gulf sono alcuni dei nomi che si sono messi particolarmente in mostra in questa edizione con yacht di alto profilo ed assolutamente innovativi sotto molteplici aspetti.

Tra le proposte che maggiormente hanno fatto parlare di sé troviamo l’Independence’s 68m di Soaring, il più grande  sia per lunghezza che per prezzo, valutato circa 90 milioni di euro; e poi ancora l’attesissimo Majesty 111 e la nuova sorpresa Nomad 101, entrambi di Gulf Craft, produttore di Yacht degli Emirati Arabi, il cui vicedirettore Abeer Al Shaali ha affermato: “Abbiamo assistito a un enorme afflusso di folla, il che è stato davvero emozionante. I due yacht che abbiamo portato in fiera sono già stati venduti e abbiamo raccolto molto contatti utili“.

Anche Silent Yachts ha fatto bella mostra di sé, presentando il primo yacht di produzione oceanico al mondo alimentato a energia solare: “Tutti sono pazzi per il nostro prodotto perché è il primo yacht elettrico al mondo” – ha affermato Ahmed Almousawi, General Manager, Silent Yachts – “Molte persone non sanno che un tale cosa esiste già, eppure ne abbiamo 16 in acqua in tutto il mondo e 26 attualmente in costruzione. Siamo orgogliosi di portare questo prodotto nella regione e abbiamo diversi clienti interessati che stanno pianificando di visitarci presso il nostro quartier generale a Maiorca per portare avanti le trattative”.

Non poteva mancare poi Azimut, azienda italiana produttrice di yacht, che è tornata quest’anno al Dubai International Boat Show, esponendo il Gulf Premiere Fly 68, il Fly 53 e le sue navi più grandi, S10 e Grande 27M.

Il Dubai International Boat Show 2023 è un appuntamento a cui non possiamo mancare” – conferma  Enrico Chiaussa, Azimut Head of Sales per Asia Pacific, Middle East & Africa – “Abbiamo creato una rete estremamente solida e punti di servizio professionali e di altissimo livello, che garantiscono ai nostri proprietari di yacht un servizio eccezionale e dedicato

Un altro debutto è stato quello di BehneMar Yachting, come società di consulenza per superyacht e rivenditore ufficiale per le barche Cigarette in Medio Oriente che, come ha dichiarato Tim Trenker, amministratore delegato: “farà scuotere il mercato nelle settimane, nei mesi e negli anni a venire“. Ha poi continuato: “Siamo molto soddisfatti del Salone Nautico Internazionale di Dubai. Vedo un grande potenziale di crescita ulteriore e prevedo che presto utilizzeremo entrambi lati della Marina, uno solo per i superyacht e uno per gli yacht sotto i 34 o 40 metri”.

Insomma, una location quella di Dubai che è piaciuta proprio a tutti, compreso Bush&Noble, distributore regionale per Sunseeker Gulf, che esponeva Sunseeker 74 e Sunseeker 65. Brett Noble, co-fondatore di Sunseeker Gulf, ha dichiarato: “L’evento è stato fantastico. Come Bush&Noble, abbiamo partecipato al Dubai International Boat Show per 10 anni e abbiamo visto tutta la sua evoluzione, in particolare da quando lo spettacolo si è trasferito Porto di Dubai. Quest’anno stiamo ricevendo molti più feedback e acquirenti rispetto al passato. Infatti, abbiamo avuto almeno una mezza dozzina di contatti seri in 24 ore”.

Altre nuove imbarcazioni lanciate durante l’evento da alcuni dei marchi di superyacht più importanti del mondo includono il Beneteau Grand Trawler 62, De Antonio D46, Ferretti Yachts 780, Lagoon Catamarani SEVENTY 8, Riva 88’ Folgore e Riviera 72.

E ancora, Sanlorenzo Yachts che ha presentato in anteprima il 110 e l’SL86, e Sunreef Yachts che ha rivelato il suo 60 Power Eco e il suo Eco 80.

Insomma, un evento che è piaciuto davvero a tutti: ai produttori che hanno visto valorizzato appieno il loro lavoro, così come gli addetti ai lavori che hanno potuto fruire dell’evento per 5 giorni totalmente immersivi. E naturalmente le migliaia di persone che sono passate negli stand, hanno provato le adrenaliniche offerte della manifestazione e tutto lo spettacolo ad essa connessa.

Un evento eccezionale che ha posto le basi per fare ancora meglio alla prossima occasione, nel 2024, dove sicuramente Dubai ci delizierà con tante altre soprese.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Anteprima mondiale per il nuovo AQUADOR 300 HT

Next Story

OA 32E : la regina del ballo al Miami Boat Show 2023

Latest from Blog