Scalo Ditella Porto Di Panarea 

Dati Generali

Caratteristiche

Servizi In Banchina

Descrizione

Scalo Ditella è il pontile principale per chiunque voglia raggiungere e sostare a Panarea, la più piccola delle isole Eolie, o per meglio dire quanto resta di un antico vulcano distrutto dal mare. Essa si trova a nord-est dal rilievo di Milazzo, si estende su una superficie di 3,3kmq e si allunga su un percorso di 5miglia.

L’intera isola è percorsa da una versante che la divide verticalmente raggiungendo il punto massimo con il Pizzo del Corvo su cui è stata posta in modo ben visibile una croce in ferro. Il centro abitato si distende sul crinale orientale e sud occidentale, grazie a un territorio dalla morfologia più morbida che lascia spazio a discreti pendii a tratti pianeggianti. Il versante settentrionale e occidentale è soprattutto roccioso, percorso da ripidi dirupi, nella fascia costiera le pareti elevate rendono difficili le operazioni di sbarco.

Dalle informazioni dei diportisti sappiamo che non vi sono particolari avversità nel navigare nelle vicinanze dell’isola, pur rimanendo a debita distanza dalla costa. Dal punto di vista marittimo il lato occidentale di Panarea offre buoni ridossi dai venti da nord e da ovest grazie alle numerose calette della costa. I punti per l’ancoraggio consigliati sono Cala Junco, Baia Milazzese, Cala della Nave, ma soprattutto Scalo Ditella.

Quest’ultimo rappresenta l’approdo principale situato si trova in prossimità del centro abitato di San Pietro, a nord di punta Peppemaria. E’ costituito da un pontile di cemento lungo quasi 100m e largo 10 che si eleva su un fondale sabbioso consentendo lo sbarco di aliscafi, traghetti e lo svolgimento delle normali attività economiche.

Dotata di bitte e anelli da ormeggio, il lato meridionale dello scalo è ad esclusivo utilizzo degli aliscafi, la parte anteriore del molo insieme ai primi 5 metri del lato nord sono riservati all’approdo e agli spostamenti dellenavi traghetto; la restante parte del molo, a nord, è designata ai pescatori e ai diportisti. Il molo risente i venti del I, II e IV quadrante e rappresenta un buon ridosso in caso di venti del III quadrante.

E’ uno scalo che presenta diversi servizi per i diportisti tra cui il rifornimento di carburante, quello idrico, il rimessaggio all’aperto, il ritiro rifiuti e l’ormeggio. Inoltre attiguo all’area portuale vi è uno scivolo d’alaggio, una gru mobile, un bancomat, una farmacia, ristoranti, alberghi, un negozio di generi alimentari e guardia medica.

Nelle immediate vicinanze dello Scalo Ditella è presente anche un campo boe con servizio transfer per il quale è consigliata la prenotazione, soprattutto nel periodo estivo. Pur essendo l’unico approdo effettivo è vietato l’ancoraggio in un raggio di 200 m dalla testata del molo per lasciare spazio alle petroliere in attività e alle barche a remi.

Commenti