Galaxidi 

porto pubblico

Caratteristiche

Servizi In Banchina

Descrizione

Ben riparato, con banchine recentemente ristrutturate, ai piedi di un paese pittoresco che è diventato il "buen retiro" prediletto degli ateniesi facoltosi: ecco Galaxidi, approdo nella parte nord del Golfo di Corinto, un buon partito davvero per chi si trova a navigare nel golfo.

Non offre un marina e i servizi sono - come quasi ovunque in Grecia - limitati, ma siamo comunque sopra alla media della zona, quantomeno qua si trovano bitte e anelli per l'ormeggio nuovi o quasi e colonnine con acqua ed elettricità (e a prezzi modici, circa 5 euro al giorno).

Galaxidi è un piccolo paese che, prima della recente riscoperta da parte del turismo interno (ateniesi ma non solo, che qui si recano per passare il weekend), era noto alle cronache più che altro per essere un ottimo punto di partenza per una visita a Delfi. Cosa che è ancora, ma ha aggiunto ora il fatto di essere una località estremamente curata, piacevole, ricca di caffé e taverne sul longomare e situata inoltre in un fantastico punto della costa.

Il paese di Galaxidi è infatti riparato naturalmente dalla penisola boscosa che si trova a est e dalle due isolette che sempre a est segnano l'ingresso alla profonda e stretta baia dove si trova la banchina con gli ormeggi. La penisola boscosa può essere attraversata a piedi da piacevoli sentieri che si snodano nella pineta.

Come detto, Delfi è poco distante - 20 km circa - e peraltro ben collegata anche con autobus, vale quindi la pena pianificare una visita. Lì potrete visitare lo stupendo sito archeologico e, se avete tempo, anche il vicino museo che ospita, tra le altre cose, il famoso auriga di Delfi (statua in bronzo).

Ma anche restando a Galaxidi ce ne sono di cose da fare: la cittadina è rinomata per l'attività di cantieristica navale e ospita un interessante museo navale e una collezione archeologica ricca di chicce e curosità. Sulla collina che domina il paese, poi, sorge la cattedrale di Agios Nikolaos, che all'interno ospita un'iconostasi lignea interamente intarsiata, un capolavoro nel suo genere, vale sicuramente la pena di una visita anche veloce.

Dal punto di vista nautico, arrivare a Galaxidi non è difficile ma ci sono alcune cose da tenere a mente. Innanzitutto, dando per scontato che prima o poi dovrete passare dal Golfo di Patrasso a quello di Corinto, c'è da passare sotto al ponte di Rion-Antirion, che segna l'entrata nel golfo di Corinto. Di solito chi arriva da ovest deve passare tra i primi due piloni a sud; è comunque obbligatorio richiedere istruzioni sul canale 14 del VHF quando si è a 5 miglia dal ponte e, di nuovo, chiedere ulteriore conferma quando si è a 1 miglio.

Una volta in prossimità di Galaxidi, bisogna transitare in mezzo tra le isolette di Apsifia e Ag. Georgios per giungere all'imboccatura della baia; qui le profondità si aggirano attorno agli 8-10 metri. Attenzione a non passare a sud di Apsifia, anche se i locali lo fanno: profondità basse e scogli affiornati.Tenersi a buona distanza anche dall'isola di Ag. Georgios, sempre per problemi di scogli affioranti.
Una volta in porto, gli ormeggi sono sul lato ovest, presso la banchina davanti alla città.

La prima opzione una volta entrati nella baia è quella di ormeggiare lateralmente su uno dei tre lati del molo di cemento proprio all'ingresso. Altirmenti, la banchina offre, come detto, anelli per l'ormeggio e bitte nuovi di zecca o quasi, profondità di 3 metri lungo tutta l'estensione e fondo ottimo tenitore di fango. Qui possono ormeggiare circa 5-6 barche lateralmente e fino a 15 di prua o poppa.
Lungo tutta la banchina ci sono colonnine con acqua ed elettricità (gratuite in inverno, 5 euro al giorno in estate).
Attenzione che a Galaxidi si sperimenta un modesto fenomeno di marea: la profondità in banchina possono oscilarre di mezzo metro circa.
Se non doveste trovare posto in porto, le due piccole baie proprio a nord di quella che ospita il porto sono valide alternative, riparate anch'esse.
A proposito di ridosso: Galaxidi è ottimamente riparata da tutti i venti, in estate il vento prevalente è da ovest e nel porto si sperimenta un po' di corrente giusto quando ci sono forti venti da nord-est.

Per quanto riguarda i servizi a terra, a Galaxidi c'è un ben fornito negozio di nautica (Marine Shop, zona porto), si può chiedere di farsi consegnare del carburante in banchina, c'è una lavanderia in paese, qualche mini market, dozzine di bar e taverne, ottimi ristoranti, servizio noleggio auto.

E se foste così sfortunati da trovare pieno il porto e anche le due baie anord, poco distante da Galaxidi in direzione nord est c'è Itea, un porto commerciale che però dispone di un marina iniziato e mai completato. Questo è ormai "terreno" dei pescatori locali, ma i visitatori di passaggio possono ancora trovare posto lungo il frangiflutti, lateralmente, con profondità di 4 metri circa. Offre comunque un ottimo riparo, ma i servizi sono assolutamente assenti.

http://archontikoarthotel.gr/wp-content/uploads/2014/03/galaxidi-ksenodoxeia-4.jpg

 

http://www.airphotos.gr/photo6/6706.jpg

Commenti