Arti e mestieri

Installatore E Manutentore Di Impianti Elettrici Nautici

 

Tra i mestieri altamente professionali legati al mondo delle navi viene inserita anche quello dell’installatore e manutentore di impianti elettrici nautici. Secondo la classificazione ISTAT a questa categoria appartengono tutte le figure che si occupano, all’interno di un cantiere navale, di installare, riparare e verificare gli impianti elettrici industriali o specifici per particolari apparati, cabine e trasformatori elettrici relativi al disegno fornito.

Questa figura professionale, quindi, si occupa di predisporre i piani di installazione e di realizzazione, controllo e manutenzione degli impianti elettrici di bordo, elaborando anche schemi e disegni tecnici relativi all’impiantistica elettrica. Questo tecnico impiantista elettrico deve inevitabilmente possedere, oltre ad elementi di elettrotecnica, di elettromagnetismo, di meccanica ed alle peculiarità legate agli impianti elettrici di bordo, la capacità di leggere ed interpretare disegni tecnici e schemi costruttivi di impianti elettrici di bordo, individuare e scegliere i materiali, i componenti e le attrezzature necessarie e funzionali alle lavorazioni da eseguire.

Questa figura conosce gli strumenti di lavoro e le attrezzature necessarie per l’installazione, il collaudo, la gestione e l’ispezione degli impianti, oltre ai principali tipi di impianti e di circuiti elettrici, i dispositivi di protezione e di regolazione, la componentistica relativa a quadri elettrici, nonché le principali tecniche di installazione e cablaggio di impianti elettrici e di montaggio delle apparecchiature elettriche di bordo.

La professionalità richiesta è in grado, oltretutto, di identificare tempi e costi di realizzazione in rapporto ai diversi modelli di intervento da effettuare. Per quanto riguarda le operazioni di installazione egli applica tecniche di montaggio e cablaggio di circuiti e quadri elettrici a vario livello di complessità; realizza piccole lavorazioni meccaniche che possono risultare accessorie e funzionali alla realizzazione degli impianti nautici.

È in grado anche di controllare e conservare gli impianti effettuando i test di verifica della funzionalità di macchinari ed impianti elettrici, individuando ed utilizzando le principali tecniche di collaudo degli stessi, nonché applicando interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria in presenza di eventuali anomalie.

Nell’ambito degli apparati elettrici delle imbarcazioni, verifica soprattutto il funzionamento puntuale dei dispositivi di protezione e di sicurezza e traduce tutti gli interventi effettuati in dati ed informazioni necessarie alla dichiarazione di conformità degli impianti, trascrivendo sulla documentazione tecnica le fasi del lavoro ed i risultati conseguiti.

L’installatore e manutentore di impianti elettrici nautici lavora in imprese specializzate nel settore della cantieristica navale e, inevitabilmente, lavora soprattutto a bordo delle imbarcazioniin relazione alle esigenze dei clienti. 

Può svolgere la propria attività autonomamente o all’interno di in un lavoro di squadra: soprattutto nella fase di installazione degli impianti collabora con le altre figure professionali addette alla costruzione o manutenzione dell’imbarcazione.

Non vi sono requisiti particolari per accedere a questa professione, oltre la pratica viene e una qualifica professionale o una esperienza professionale connessa all’impiantistica elettrica.